Share
CONFIGURA LA TUA MOTO
PER LA TUA MOTO
Wishlist
0

DAKAR RALLY: L'AVVENTURA NON FINISCE MAI

DAKAR+RALLY%3A+L%27AVVENTURA+NON+FINISCE+MAI
08
ago
2017

Certamente la "gara più dura" del mondo, la Dakar si è evoluta drammaticamente dalla prima romantica edizione, ideata dalla mente di Thierry Sabine: una gara per moto tutto-terreno, con partenza da Parigi ed arrivo sulle rive del Lago Rosa, appena fuori da Dakar, Senegal.
La prima edizione prese il via nel 1978: erano gli anni gloriosi del rally (ai tempi chiamato "Paris-Dakar), quando piloti da tutto il mondo si presentavano su ogni tipo di mezzo per lanciarsi a manetta attraverso il deserto del Sahara: molti realizzarono il loro sogno, altri non ci riuscirono mai. 
Alcuni divennero leggende, ma "quello che la Dakar da, la Dakar si riprende" ed alcuni dei più iconici piloti di sempre persero la vita inseguendo il loro sogno africano. I più famosi sono senz'altro il francese Gilles Lalay e l'italiano Fabrizio Meoni, ma sono solo due di una lunga e terribile lista di vittime mietute dalla corsa, e persino lo stesso Sabine morì in un incidente con il suo elicottero in Mali, colto di sorpresa da una tempesta di sabbia mentre dirigeva il rally nel 1986.
 
Ad un certo punto l'Africa divenne troppo pericolosa e politicamente instabile per continuare a correre in quel continente: nel 2008 la gara venne cancellata in seguito ai timori di attacchi terroristici in Mali, e dall'anno successivo venne trasferita in Sudamerica, su invito dei governi di Cile ed Argentina.
Rimane la "gara più dura" del mondo, e gli organizzatori hanno deciso di mantenere parte del nome originale anche se il rally non è passato dal Senegal da ormai dieci anni.
 
Finiti sono anche i giorni in cui la maggior parte delle Case si schieravano in modo ufficiale con il loro Team e i loro prototipi: nei primi anni Honda, Yamaha, Suzuki, BMW e Cagiva costruirono alcune tra le moto più esotiche di sempre, e i nuovi modelli erano sempre molto attesi dai fans.
Oggigiorno la gara è letteralmente terreno di conquista di KTM, che ha vinto di fila le ultime 16 edizioni: un dominio iniziato nel 2001 dall'italiano Meoni. Altri Team impegnati a livello ufficiale sono Husqvarna (un marchio di proprietà KTM) e Honda, con il Team HRC Rally (supportato da GIVI).
 
Nel 2018 (dal 6 al 20 gennaio) la gara partirà da Lima, Peru (dopo un'assenza di 5 anni) e passerà per la Bolivia prima di arrivare a Cordoba, in Argentina., per un totale di 12 tappe e più di 9000 km (du cui il 60% saranno di prove speciali in fuori strada).

<< Indietro


torna su