Share
CONFIGURA LA TUA MOTO
PER LA TUA MOTO
Wishlist
0

Un'altra serie di risultati da ricordare

Un%27altra+serie+di+risultati+da+ricordare
16
ott
2017

In MotoGP Andrea Dovizioso si è imposto per la sua quinta vittoria stagionale nel GOP del Giappone a Motegi, alla fine di una gara emozionante e un duello senza quartiere fino all’ultima curva con Marc Marquez. Il pilota italiano del Team Ducati supportato da GIVI ha adesso ridotto il gap in classifica dal campione del mondo in carica spagnolo a soli 11 punti, a sole tre gare dalla fine del campionato 2017.

Dovizioso, partito dalla terza fila, nei primissimi giri si è portato immediatamente in terza posizione dietro a Petrucci (che ha condotto la gara per 12 giri) e Marquez. Una volta superato il pilota del Team Pramac Racing, Andrea si è messo in caccia di Marquez, che comandava la gara. Dovizioso ha raggiunto e passato lo spagnolo al 21º giro, ma Marquez ha ripreso la testa della gara dopo sole tre tornate. Il pilota Ducati non si è però fatto staccare e a quattro curve dalla fine ha portato l’attacco finale, mantenendo la testa della gara fin sotto alla bandiera a scacchi.

Jorge Lorenzo ha concluso al sesto posto, dopo essere partito dalla seconda fila.

Grazie al risultato di Motegi, Ducati passa in seconda posizione nel Mondiale Costruttori, con 273 punti.

 

Un bel risultato per Dovizioso e la sua Ducati, ma sfortunatamente un weekend disastroso per Cal Crutchlow e il Team LCR Honda, che non sono riusciti a portare a termine il GP del Giappone. Dopo essere partito dal 15º posto, Crutchlow è stato penalizzato dall’acqua sollevata dal gruppo davanti a lui, prima di cadere al 5º giro. Rialzatosi e ripartito con il muletto, Cal è purtroppo caduto nuovamente. Davvero un weekend da dimenticare, ma ora l’inglese e il su Team sono già proiettati verso la prossima gara, il GP d’Australia dove Cal lo scorso anno ha ottenuto una spettacolare vittoria.

 

Sul fronte fuoristrada, è stato il turno del Marocco di salire sul palcoscenico mondiale, per l’ultima prova del Campionato FIM Cross-Country Rallies 2017.

Il Rally OiLibya del Marocco ha visto un doppio podio finale per il Team Honda Rally Monster Energy, supportato da GIVI. Kevin Benavides e Ricky Brabec, che sono rimasti sempre in lizza per la vittoria finale, si sono dovuti accontentare di un secondo e terzo posto assoluti nell’ultimo round del Campionato del Mondo FIM Cross-Country Rallies.

Il Team Monster Energy Honda ha lottato duramente per tutta la gara cercando di conquistare la vittoria assoluta. Della formazione originale composta da quattro piloti, il francese Michael Metge non è riuscito nemmeno a prendere il via a causa di una forma virale, che lo ha costretto a rientrare a casa durante il primo giorno. Nel frattempo Paulo Gonçalves è a sua volta rientrato a casa a Esposende prima del previsto. Il portoghese, che era arrivato a Fez tra i favoriti per la vittoria finale del Campionato, distaccato di soli cinque punti dal leader di classifica, è caduto malamente nel corso della seconda tappa, infortunandosi ad una mano. Il dolore lo ha costretto a fermarsi dopo aver completato anche il terzo giorno di gara,

 

GIVI ha supportato anche un altro pilota al Rally del Marocco OilLibya 2017: Alessandro Botturi sulla Yamaha ufficiale. È stata una esperienza dolce-amara per l’italiano, che ha finito alcune tappe in ottima posizione ma ha avuto anche tanta sfortuna. La sua classifica finale (ha chiuso 55º) è stata condizionata da una terribile giornata all’ormai famoso guado, durante la seconda tappa. In ogni caso è stato un buon test per il bresciano, che adesso si dichiara pronto per la prossima grande avventura, la Dakar 2018.

<< Indietro


torna su